Archivi categoria: news

Sapete che c’è?

C’è che siete solo delle merde.
Siete il cancro della Protesta.
Siete quelli che rovineranno sempre tutto.
Siete i buoni a nulla.
Gli inutili.
Quelli che non concluderanno mai un cazzo.
Siete i perdenti.
Siete gli stronzi che non meritano comprensione.
Voi non siete gli eredi della Contestazione, voi non siete gli eredi della Rivoluzione, siete solo dei parassiti inutili.
E la vostra fottuta violenza vi si ritorcerà per sempre contro.
Fuori dal Movimento, merde. Voi non meritate neppure di chiamarvi compagni, né antagonisti, ma solo teste di cazzo alla pari con i vostri compari fascisti: siete identici.
Geneticamente squadristi e inutilmente violenti come loro. Fino al midollo. 
O come quei poliziotti dal manganello e dalla pistola facile, che usano la divisa per mascherare la propria voglia illogica di violenza magari contro gli inermi della scuola Diaz.
Anarchici? Contestatari? Ma che cazzo ne sapete voi di Anarchia, quella con la A maiuscola? Ma non siete neppure degni di leccare i piedi a un Bakunin.
Comunisti, allora? Che vorrebbero esportare la Rivoluzione? Ma da che parte? Ma se vi vedesse Trotsky vi sputerebbe in faccia.
Affermate che state combattendo una guerra che altri hanno dichiarato.
Siete illogicamente incoerenti: violenza contro violenza.
La vostra violenza non risolverà i problemi della povera gente, ma creerà solo i presupposti per giustificare ulteriore violenza di stato, ulteriore repressione, ulteriore sfruttamento, povertà. Non vi sono bastati gli anni ’70? Non vi sono bastate le stragi di stato? No?
E dite, dite, voi che vi siete allenati in Grecia, voi che vi siete allenati in Val Susa: chi ha vinto quella guerra in quegli anni? Cosa è stato ottenuto, alla fine, per gli Operai, i Proletari, la povera gente? Quali garanzie? Quali conquiste ha portato quella guerra? Ne volete un’altra?
Non avete capito un cazzo. La vostra non è rabbia sfogata, è solo l’appagamento del piacere del sangue e della violenza.
Ma tornate nelle fogne da dove siete usciti. Vigliacchi.

idioti

© corriere.it

Metti i cafoni alle isituzioni…

10:04  Gasparri: “La Consulta sezione di partito di sinistra”

a Corte Costituzionale ”da ieri non e’ piu’ un organo di garanzia”, ”ha ingannato il Capo dello Stato facendo una scelta gravissima”. Insomma, ”ci troviamo di fronte ad una Corte Costituzionale che e’ una sezione di partito di sinistra”. Lo ha detto il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri, intervenendo a ‘La Telefonata’ su Canale 5.


09:05  Gasparri: “Consulta occupata da militanti di parte”

“C’è un’occupazione politica della Corte costituzionale, un vulnus. La Corte è occupata da militanti di parte”. Lo ha detto il capogruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, nel programma “Mattino Cinque”.


08:45  Berlusconi: “Meno male che Silvio c’è, se no Paese alle sinistre”

“Per fortuna che Silvio c’è, altrimenti il Paese sarebbe nelle mani della sinistra” che “usa il potere giudiziario ai fini di lotta politica”. Lo ha detto Silvio Berlusconi al Gr1 Rai. Il premier è tornato ad attaccare la stampa: “E’ tutta di sinistra con in testa ‘Repubblica’ e gli altri giornali”; la sinistra, ha aggiunto il prmeier, “ha tutti i programmi di approfondimento politico con la tv pubblica”. (cfr. Porta a Porta, ndr)


08:31  Berlusconi: “Napolitano è di sinistra”

“C’è un capo dello Stato di sinistra e c’è una Corte Costituzionale con undici giudici di sinistra che non è certamente un organo di garanzia, ma è un organo politico come si è visto in questa occasione”. Lo afferma il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, al Gr Rai. Su Napolitano il premier aggiunge: “E’ stato eletto da una maggioranza di sinistra che non è più maggioranza nel Paese, e ha le radici della sua storia nella sinistra. Credo che anche l’ultimo atto di nomina di un magistrato della Corte dimostri da che parte sta”



Tratte da repubblica.it, corriere.it e confermate da altre fonti, ecco il must delle dichiarazioni di Berlusconi e di uno dei suoi lacché più unti, a seguito della bocciatura del Lodo Alfano da parte dei Giudici della Corte Costituzionale…

A dimostrazione del fatto che il rispetto per le istituzioni, per certa gente, non prescinde dall’opportunismo. Ci date ragione? Bene. No? Allora siete screditati. La Corte Costituzionale, signori. Il Presidente della Repubblica… Se non è eversione questa, allora cosa dovrebbe esserlo?

Mi ricorda la politica di qualcuno, un coglione dalla testa pelata che fece un certo discorso del Bivacco alcuni decenni fa’… Bontà sua si è visto che fine abbia fatto…

complotto internazionale…

Oramai, il povero signor B. non ha più dove voltarsi.

I comunisti complottisti sono ovunque!

Tra le fila del Vaticano (L’Avvenire, Famiglia Cristiana), nel Mondo (Times, Huffington Post, The Guardian, The Observer, La Tribune de Genève, Le Soir, Le Figaro, Le Monde, Libération, La dernière heure, New York Times, ABC News, Christian Science Monitor, El Pais., El Diario Montanes, Reuters, El Clarìn, Der TagesSpiegel, Die Welt, Suddeutsche Zeitung, Bild, De Telegraaf, De VolksKrant), senza contare tra i giornali italiani (repubblica.it, su tutti).

Da tutti riceve critiche su critiche e accuse neppure tanto velate di falsità.

Oh poverino… Ma guarda té, ha tutti contro.

Aggiungiamo pure il Parlamento stesso, data l’incapacità manifesta finora dimostrata nell’arte del governare con Camera e Senato tutti dalla sua parte (con maggioranze bulgare oserei dire)?

Forse arriverà il giorno in cui anche lì, il caro signor B., dirà che è un covo di comunisti…

Ma mi faccia il piacere! Patetico affabulatore e manipolatore.


Considerazioni

Dott. Berlusconi, francamente io mi faccio sempre gli affari miei in certi casi. Certi eventi sono spiacevoli e non si augurano a nessuno. Eventi tristi ma privati, che privatamente dovrebbero essere vissuti.

Tuttavia, dato che è di pubblico dominio la cosa, c’è un fatto che mi stranisce, nevvero. E’ mai possibile che «Veronica è semplicemente caduta in un tranello mediatico» (S. Berlusconi, fonte corriere.it)? Allora mi consenta la domanda innocente: sua moglie è una stupida o lei con sua moglie non parla mai al punto che diventi vittima di orchestrature?

Fa senso, mi consenta ancora, vedere che tra moglie e marito vi sia una simile carenza di dialogo, al punto tale che, una moglie, sia costretta a rivolgersi ai giornali per dire la propria. Se orchestratura c’è, allora, mi consenta l’ultima volta, lei il marito non sa proprio farlo…

Ma non penso sia questo il punto… La questione è un’altra. Ha un nome, si chiama “dignità”, quella che non solo una famiglia, la sua Dottore, ma un intero popolo più non ha. E faccio mie certe parole, per quanto possano essere ad effetto, ma sono tristemente reali…

«Bisogna specchiarci in questo Paese, vederlo per quello che è in realtà. Un Paese nel quale le madri offrono le figlie minorenni in cambio di un’illusoria notorietà. Un Paese in cui nessuno vuole più fare sacrifici perché tanto la fama, i soldi, la fortuna arrivano con la tv, col Grande Fratello. Che futuro si prepara per un Paese così?» (V. Lario, fonte corriere.it).

E allora, Dottore, inizi a raccogliere i frutti di ciò che ha seminato in 15 anni di incontrastato berlusconismo. Ha un paese che lo osanna, stando ai sondaggi: già, un paese di teledipendenti che crede alle favole. Le sue… Ma i nodi, si sa, vengono sempre al pettine. Lei che ha nuovamente i capelli, lo saprà molto bene…

Impietosa analisi su un branco di folli

Repubblica.it, pubblica questo commento  a firma di Ezio Mauro sulla situazione interna al Partito Democratico.

E’ un articolo che consiglio di leggere caldamente, da cima a fondo.

Un articolo spietato nel quale io, tuttavia, mi riconosco pienamente. Tranne che nell’ultimo auspicio: lì sono d’accordo con la base. Via i vecchi e largo a facce nuove… Perché finché i vecchi resisteranno, sarà altissimo il rischio di un bis, di un ter, di un quater: a certa gente non è bastato quel che è successo finora per capire. Sono pazzi furiosi come Hitler, che, dal bunker, con i russi alla periferia di Berlino, continuava a cianciare di vittoria… Parallelo esagerato? Non mi pare. E’ assurdo che, a fronte di un crollo in corso da mesi, si sia continuato a scannarsi vicendevolmente come se il PD fosse la DC degli anni d’oro… E’ irragionevolezza che dura da decenni. E’ follia pura. E’ irresponsabilità. L’attuale classe dirigente del PD non si rende conto, ha perso i contatti con la realtà, non capisce, non è in grado di capire. E lo ha dimostrato non da oggi, non dagli ultimi 10 mesi, ma da anni. Da quando ha fatto morire (correi gli altri partiti di centro-sinistra) due governi. E dovrebbero capire adesso e cambiare??? A meno di un miracolo, con queste persone, non andremo da nessuna parte.

C.V.D.

Per chi ha studiato matematica, c.v.d. è la classica conclusione alla dimostrazione di un teorema: come volevasi dimostrare, appunto

E qui il c.v.d. è necessario, leggendo senza spendere troppo tempo in analisi approfondite, il risultato disastroso delle elezioni in Sardegna, dove il PD ha perso un altro dei suoi bastioni (dopo l’Abruzzo).

E’ stato bravo Berlusconi? No… Ma proprio per niente…

Se esistesse un degno candidato del cavaliere, il PDL calerebbe a picco, senza pietà, dopo i fallimenti a ripetizione che ha raccolto finora…

Il fatto è che non esiste un degno sfidante del PDL. E il PD, che si ammanta di detto ruolo, è ben lungi dall’esserlo. Un partito senza credibilità non ha speranze di vincere alcuna competizione elettorale.

E il PD, di credibilità politica, ne ha ben poca.

Dilaniato dalle lotte interne feroci, tra pazzi che sembra non si rendano conto di ciò che accade fuori delle sedi di partito, cioè, che il partito, sul territorio, non esiste più e non ha consensi…

Un plauso a tutti, per i meravigliosi risultati conseguiti, va fatto doverosamente.

Con la domanda, d’obbligo: a quando la prossima disfatta?

Non vale neppure la pena di incazzarsi… Quando hai a che fare con dei coglioni, è solo una perdita di tempo…

Ma se a destra ridono…

a sinistra si piange. Anzi… Al centro-sinistra, pardon…

Avevo salutato l’arrivo del PD con favore ed un certo entusiasmo… Una struttura di sinistra finalmente unitaria e con le carte in regola per poter finalmente dare un’immagine di serenità ad un centro-sinistra sempre vittima di se stesso e dei suoi scontri interni…

Ebbene, c’è poco da dire… Il PD, finora, ha fallito miseramente. E ha dimostrato la sua totale incapacità a sapersi muovere, a dare una visione unitaria, a dare un unico messaggio politico. Un pachiderma incapace di muovere un passo senza perdere pezzi. Qualcosa che non è capace di dare fiducia…

Ed ora siamo a questo…

Ovviamente il cavaliere gode… Mi chiedo solo dove mai andremo a finire se questi sciagurati non si renderanno mai conto che non sopravviveranno ancora a lungo???

Farabutto? Sicuramente…

La  campagna acquisti del cavaliere inizia a dare i suoi frutti.

E così quel tristo personaggio che risp0nde al nome di Mastella, ha finalmente rotto gli indugi, ovviamente attaccando preventivamente tutti coloro che non possono far altro che dirne la verità: che è un venduto senza dignità.

Con la classe che lo contraddistingue, ha dato del farabutto preventivamente a chiunque osi dire quella che è la realtà dei fatti…

Un plauso alla dignità, alla decenza, alla coerenza dimostrate da quest’ammirevole banderuola umana.